Caricamento Google Maps.......attendere
Sante Marie

Comune di Sante Marie

Indirizzo: Piazza Aldo Moro 1, Sante Marie (AQ)
Telefono: 0863.679132
Sito web: www.comune.santemarie.aq.it
Email: info@comune.santemarie.aq.it


Altitudine: 950, santemariani
Abitanti: 1250

Sindaco: Lorenzo Berardinetti
 

Sante Marie

Piccolo borgo dell'entroterra abruzzese situato a 950 msl ai confini delle provincie di L'aquila e di Rieti. Esso è capoluogo di sei frazioni che gli fanno circolo: Scanzano, Castelvecchio, Val dei Varri, Santo Stefano, Tubione e San Giovanni; in questi luoghi la natura si è conservata intatta. Monte Bove, Monte Sant'Angelo e Monte Faito sono ricoperti da folti castagneti e secolari faggeti che regalano ogni anno alla popolazione i loro pregiati frutti. Prestigiosa è l'acqua della "Fonte della Rocca" che sgirga a 1100 msl, tra dirupi, rocce e boschi avendo proprietà oligominerali. Il territorio dell'intero Comune è vasto e presenta ancora oggi i segni indelebili della lunga storia che lo ha tenuto in vita fino ai giorni nostri, basta pensare a numerosi portali antichi, palazzi, chiese e ruderi presenti quasi in ogni farzione di Sante Marie. Il fiore all'occhiello del nostro territorio è l'area archeologica di "Colle Nerino" sita tra i paesi di Santo Stefano e Scanzano.
Disposti quasi tutti su colli o montagne rendono quasi scontata la possibilità di poter ammirare panorami mozzafiato. Obiettivo comune negli ultimi anni delle diverse popolazioni che vivono nel Comune è quello di recuperare e promuovere usi, tradizioni e cibo tipici delle nostre parti.

Un po' di storia

Le origini di Sante Marie sono molto antiche e strettamente legate alla storia di Alba Fucens infatti, ancora prima che questa città fosse occupata dai romani nel 425 a. C., essa era già una roccaforte degli Equicoli. i primi contrafforti di Alba verso Roma si trovavano proprio nel territorio di Sante Marie dove mura e muraglioni a secco stanno a dimostrare l'esistenza di borghi fortificati, se ne trovano traccia nei paesi di Castelvecchio e Scanzano. La storia di Sante Marie dal medioevo si identifica con quella del Feudo di Tagliacozzo dapprima posseduto dai Conti dei Marsi, in seguito dal dominio dei De Pontibus, degli Orsini e infine dei Colonna. Nei documenti più antichi il paese appare denominato "Alto Sante Marie", come nel Catalogo dei Baroni (XII). Per quello che concerne l'aspetto religioso Sante Marie insieme alle sue attuali frazioni viene nominato nella Bolla Papale di Clemente III (1188) in cui si elencano ben sette Chiese di cui fino ad oggi ne è rimasta solo una quella di San Quirico e quella di Santa Maria delle Grazie che fu costruita dai resti della Chiesa dedicata a Santa Maria collocata inizialmente nel piccolo borgo di "Uppa" da cui il nome della Grotta. Infatti nel libro di Di Pietro "Agglomerazioni della popolazioni attuali della Diocesi dei Marsi" viene nominato come completamente abbandonato il villaggio di Luppa.

Condividi

Associazione Nazionale Città delle Grotte

Sede legale: Piazza Municipio 5,66018 Taranta Peligna (Ch)
Tel. / Fax : 0872 91 01 18 - Em@il: info@cittadellegrotte.it
Segreteria e Comunicazione:
Tel. 0863 19 40 278 - Fax: 0863 74 31 178 - Mobile: 3938950836
Em@il: ufficiostampa@cittadellegrotte.it
PEC: cittadellegrotte@pec.it

Il sito dell' Associazione Nazionale CittÓ delle Grotte Ŕ un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework