Grotta di Onferno | Gemmano (RN)

Caricamento Google Maps.......attendere

Per informazioni

Ente Gestore: La Nottola APS-ASD

Telefono: 389.1991683

Sito web: www.facebook.com/grotta.Onferno

E-mail: speleo.la@nottola.org - onferno@nottola.org

 

La Grotta

La Grotta di Onferno, nota fin dal XIX secolo, è di gran lunga la cavità più conosciuta della Romagna orientale. Si tratta di un traforo idrogeologico che si sviluppa in un blocco alloctono di gesso macrocristallino.
Dalle pendici argillose di Monte Croce scendono due piccoli rii che, raggiunta la rupe gessosa di Onferno, confluiscono e iniziano a scorrere per un breve tratto sottoterra. Le acque riaffiorano poco piú a valle, all'interno di una forra densamente boscata. La grotta di Onferno si sviluppa lungo tutto il tratto ipogeo del corso d'acqua. Esplorata per la prima volta nel 1916 da Lodovico Quarina, che ne descrisse morfologie e concrezionamenti, la grotta è oggi in buona parte percorribile e meta di visite guidate.
Nel primo tratto, lungo il torrente, si percorrono gallerie impostate lungo fratture con pareti verticali modellate dall'acqua in forme sinuose. Successivamente si incontrano i tipici concrezionamenti calcarei (alabastrini) delle grotte gessose; i piú estesi, di un acceso colore aranciato per la presenza di ossidi di ferro, formano una bella colata che decora una parete con stillicidio concrezionante attivo. Nel tratto successivo, si abbandona il livello attivo raggiungendo ambienti fossili dove si sono ampliate alcune sale per fenomeni di crollo. Nella Sala Quarina la volta é movimentata da mammelloni, curiose strutture coniche che indicano la base di uno strato di gesso. Il clima é qui piú caldo e asciutto rispetto alle gallerie dove scorre l'acqua. Preseguendo, lungo alcune superfici si notano le luminose infiorescenze di cristalli gessosi cresciuti sulla roccia selenitica.
Il sito è interamente compreso nel perimetro della Riserva Naturale di Onferno e nel SIC IT4090001 Onferno. Un tempo il nome della localitá era Inferno (dal latino infernum: luogo basso e oscuro, per la presenza di grotte) e solo agli inizi dell'Ottocento venne mutato in Onferno dal vescovo di Rimini, che non desiderava una tale denominazione nella sua diocesi. Tra le attività principali vi erano l'estrazione e la cottura del gesso, protrattesi fino agli anni Cinquanta del secolo scorso. Sulla sommità della rupe, dove un tempo sorgeva il castello, rimane un piccolo borgo in bella posizione panoramica sulla riserva e i territori circostanti: verso nord si riconosce l'inconfondibile profilo di San Marino, più a est il mare. Il centro visita, situato nell'antica pieve di Santa Colomba, è il punto di riferimento per le visite guidate alla grotta e le escursioni lungo gli itinerari.

http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/parchi-natura2000/aree-protette/riserve-naturali/onfe/geomorfologia

Informazioni visita turistica

Tipologia visita attiva: turistica, speleologica e didattica.

 Visita turistica: 1,2km (300 m in grotta e 300 m di avvicinamento), durata 90''. Visita attiva tutto l'anno (P1: giugno-luglio/ P2: agosto/ P3: aprile-maggio e settembre-ottobre / P4: novembre-

marzo)

Visite speleologiche: P1: 4gg/settimana, visite h15.00 e h16.30 (lunedì e venerdì); (sab e dom) anche h10.30 e h11.30). P2: visite h15.00 e h16.30 (dal lunedì al venerdì); (sab e dom) anche h10.30 e h11.30). P3: sabato, h15.00 e h16.30; domenica h10.30, h11.30, h15.00 e h16.30. P4: ogni domenica visite h11.30, h15.00 e h16.30. Giorni Festivi: visite sia alla mattina che al pomeriggio
Tutto l'anno aperture straordinarie per gruppi di min. 15 persone.

Informazioni utili: Costo:  €9,00 intero; 7,00 ridotto (3-12 anni, over 65 e gruppi organizzati di 20 persone). Abbigliamento:  Consigliato abbigliamento comodo, scarpe da trekking o stivali con suola tassellata, un giacchetto leggero impermeabile. Viene fornito il casco con illuminazione.

Per informazioni: onferno@nottola.org; tel. 389 199 1683

Ultima modifica

10/05/2017

Condividi

Associazione Nazionale Città delle Grotte

Sede legale: Piazza Municipio 5,66018 Taranta Peligna (Ch)
Tel. / Fax : 0872 91 01 18 - Em@il: info@cittadellegrotte.it
Segreteria e Comunicazione:
Tel. 0863 19 40 278 - Fax: 0863 74 31 178 - Mobile: 3938950836
Em@il: ufficiostampa@cittadellegrotte.it
PEC: cittadellegrotte@pec.it

Il sito dell' Associazione Nazionale CittÓ delle Grotte Ŕ un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework