Il Parco delle Prealpi Giulie (Lusevera)

Parco naturale
Il Parco delle Prealpi Giulie (Lusevera)

Il Parco Naturale Regionale è stato istituito nel 1996, viene attualmente gestito dall'Ente Parco e propone numerose attività per gli escursionisti e gli amanti della natura.
Il territorio del Parco comprende una parte propriamente prealpina includente la sommità del massiccio del monte Plauris, la catena dei monti Musi e la dorsale del Chila, e una parte alpina che è rappresentata dai versanti occidentale e settentrionale del Monte Canin. Ha un'estensione di circa 100 kmq. compresi nei Comuni di Lusevera, Resia, Resiutta, Chiusaforte, Venzone e Moggio Udinese.
L’Ente ha dato avvio a diversi progetti europei di collaborazione transfontaliera, in particolare con il vicino Parco sloveno Triglav. Il Centro visite e la annessa foresteria che si trovano in località Pian dei Ciclamini sono frutto di un Progetto interreg Italia – Slovenia svolto in collaborazione tra il Parco delle Prealpi Giulie, quello delle Dolomiti Friulane ed il Parco Nazionale Sloveno Triglav. Il rapporto di stretta cooperazione tra il Parco delle Prealpi Giulie ed il Triglavski Narodni Park è stato addirittura certificato: i territori dei due Parchi sono riconosciuti dal 2009 come area protetta transfrontaliera dalla Federazione europea Europarc nell’ambito del progetto "Transboundary Parks".
Il riconoscimento certifica la volontà dei due enti di superare i confini naturali ed amministrativi, in particolar modo lungo un confine che per anni è stato luogo di chiusure e di diffidenza. Si tratta di un forte segnale per cercare di coniugare con atti concreti ambiente, pace e sviluppo sostenibile.
Il Sentiero per Tutti
A ridosso del Centro informativo di Pian dei Cilamini, si trova il Sentiero per Tutti realizzato con caratteristiche tali da consentirne l’accessibilità ad ogni tipo di utenza comprese le persone diversamente abili. Il percorso ha uno sviluppo di circa 600 metri ed è dotato di battiruota e fune guida; le caratteristiche del fondo e le pendenze contenute lo rendono percorribile anche da persone che si muovono sulla sedia a rotelle.
Installazioni didattiche opportunamente studiate e fruibili anche dai non vedenti, forniscono informazioni a quanti vogliono saperne di più su flora, fauna, paesaggio e storia dell’area Parco, con particolare attenzione al territorio relativo al versante meridionale dei Monti Musi. Il “Sentiero per Tutti” con l’annessa foresteria e centro informativo di Pian dei Ciclamini dal dicembre 2007, sono stati attrezzati con il sistema SESAMONET per aumentare ulteriormente la fruibilità da parte dei disabili visivi di una porzione dell’area protetta.
SESAMONET è il primo sistema di navigazione per non vedenti basato su una innovativa applicazione della tecnologia RFID (identificazione per radio frequenza). Alcuni micro-chip RFID sono inseriti nel terreno per guidare il disabile attraverso un percorso predefinito; attraverso un’antenna inserita in un apposito bastone, ogni micro-chip invia un segnale di posizione ad un telefono cellulare (smart phone) con informazioni sul luogo e, attraverso un’auricolare bluethooth, una voce registrata guida la persona e gli fornisce le informazioni più utili.
Le attività del Parco

Il Parco Naturale delle Prealpi Giulie, grazie all’esperienza maturata nel corso degli anni ed alle esigenze espresse dai visitatori, propone una serie di attività che si svolgono lungo i percorsi di alta montagna e sugli antichi sentieri di fondovalle. Alcune di tali attività sono programmate in un apposito calendario di escursioni pubblicato sul sito internet del parco. E’ comunque possibile scoprire il particolare mondo dell’Alta Val Torre fissando un appuntamento con una guida del Parco.

Passeggiate naturalistiche.
Accompagnati da una guida naturalistica, si possono effettuare passeggiate che durano dalle 3-4 ore (mezza giornata) alle 6-7 ore (giornata intera). E’ necessario un minimo di preparazione fisica. L’equipaggiamento dovrà sempre prevedere scarponcini da trekking, mantella o giacca a vento, bevande.
Escursioni botaniche.
Semplici escursioni in compagnia di esperti botanici volte a far conoscere in particolare la flora e la vegetazione del Parco. La durata varia dalle 4 alle 6 ore. E’ richiesto un equipaggiamento idoneo ad ambienti montani.
Escursioni faunistiche.
Passeggiate alla ricerca degli animali del Parco e delle loro tracce, con la guida di esperti faunisti. L’escursione dura circa 6-8 ore.
Giro del Parco.
Impegnativa escursione di tre giorni, con soggiorno in strutture in quota, accompagnati da guide alpine. Sono necessari una buona preparazione fisica, equipaggiamento adeguato ed un’idonea scorta di viveri.
Escursioni alpinistiche.
La durata si aggira mediamente sulle 7-8 ore. E’ necessaria una buona preparazione fisica ed un po’ di confidenza con qualsiasi tipo di terreno. L’equipaggiamento dovrà comprendere scarponcini da trekking, indumenti adatti a condizioni climatiche variabili ed una idonea scorta di viveri.
Arrampicate.
Il materiale necessario all’arrampicata (imbrachi, scarpette ecc.) verrà messo a disposizione dalle guide alpine.

Ultima modifica

05/04/2017

Condividi

Associazione Nazionale Città delle Grotte

Sede legale: Piazza Municipio 5,66018 Taranta Peligna (Ch)
Tel. / Fax : 0872 91 01 18 - Em@il: info@cittadellegrotte.it
Segreteria e Comunicazione:
Tel. 0863 19 40 278 - Fax: 0863 74 31 178 - Mobile: 3938950836
Em@il: ufficiostampa@cittadellegrotte.it
PEC: cittadellegrotte@pec.it

Il sito dell' Associazione Nazionale Cittā delle Grotte č un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework