Itinerari a piedi, in bici e trekking (Fluminimaggiore)

Sport
Itinerari a piedi, in bici e trekking (Fluminimaggiore)

A piedi

Sentieristica mineraria e naturalistica - centinaia di km di strade minerarie e sentieri montani permettono la fruizione del territorio in tutte le sue parti. Da segnalare la continuità con i comuni limitrfi di Arbus e di Buggerru e Iglesias.


Sentiero strada romana - La strada romana collegava il sito archeologico di Antas con la valle di Su Mannau e da qui proseguiva verso nord. Interessante il taglio in “ sezione obbligata” realizzato per il passaggio dei carri a traino ( di cui se ne intravedono i solchi in alcuni punti) nella viva roccia. Percorribile a piedi in circa 1,30 ore . Lunga circa 2,5 km è un interessante percorso storico e archeologico che collega il Tempio, il villaggio nuragico e la Grotta di Su Mannau. UBICAZIONE E COMPOSIZIONE: parte dal piazzale sottostante il Tempio punico romano di Antas e dirigendosi a Ovest risale la breve collina passando all’interno dell’area del villaggio nuragico. Essa risale la valletta fino a raggiungere l’altipiano dove diventa praticamente senza pendenza dove si evidenziano pregi naturalistici e botanici. Un capanno a circa metà strada e un’area attrezzata di tavoli permettono la sosta agli amanti del trekking e della passeggiata. Ridiscende, quindi nell stretta valle di Su Mannau e arriva al piazzale della Grotta.
 

Sentiero corona Arrubia -  Di grande importanza per il trekking e la passeggiata è la strada mineraria che partendo dal Passo Baueddu permette di raggiungere l’antica miniera di Su Pranu e s’Uvara dove oltre ad antichi fabbricati minerari vi sono una serie di ampi pozzi a cielo aperto naturali sfruttati per la calamina. Si possono ancora osservare forni di calcinazione. Da qui si arriva al sito archeologico di Sa Corti e’ Su Estiu dove due recinti di età prenuragica si trovano nella punta del monte Corona Arrubia. Probabilmente furono piccoli tempi dedicati al Sole e alla Luna assai frequenti in Sardegna. Tutta l’area è di grande fascino per cui sarebbe interessante renderla accessibile. UBICAZIONE E COMPOSIZIONE: Il sentiero completamente orizzontale ripercorre in quota tutta la valle di Antas per circa 3 Km. Completamente realizzata in terrapieno a mezza costa con muretti di sostegno a secco che in certi punti arrivano ad altezze considerevoli anche di quattro o cinque metri.

In bici e trekking

Sentiero di Capo Pecora - In territorio limitrofo assai di pregio e all'interno del SIC Capo Pecora. Presenza di tombe di giganti e siti nuragici a ridosso del mare della Costa Verde.

Sentiero Miniere nel blu - Sentiero molto lungo che parte da Buggerru e percorre la costa verticale sarda fino al Pan di zucchero e alla Miniera di Masua. Tocca sito di grande pregio naturalistico quali Cala domestica e Canal grande.

Ultima modifica

18/02/2017

Condividi

Associazione Nazionale Città delle Grotte

Sede legale: Piazza Municipio 5,66018 Taranta Peligna (Ch)
Tel. / Fax : 0872 91 01 18 - Em@il: info@cittadellegrotte.it
Segreteria e Comunicazione:
Tel. 0863 19 40 278 - Fax: 0863 74 31 178 - Mobile: 3938950836
Em@il: ufficiostampa@cittadellegrotte.it
PEC: cittadellegrotte@pec.it

Il sito dell' Associazione Nazionale Cittā delle Grotte č un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework