Urzulei - Arte, fuoco e cera: così Andrea Loddo fa rinascere i bronzetti sardi

Bronzetti_Urzulei
23-12-2019

L’artigiano riproduce in piazza “La madre dell’ucciso”, la statuina trovata in una grotta a Urzulei. «Ma niente ci fa pensare che il ragazzo fosse morto»

Al chiarore delle fiamme che illuminano una fredda notte d'inverno si da vita ad una nuova "Madre dell'Ucciso". La rioproduzione del piccolo capolavoro dell'arte nuragica prende forma nella Piazza Fontana Becia di Urzulei, il paese ogliastrino dove l'originale venne ritrovato in circostanze misteriose nella grotta di sa Domu e s'orcu per essere poi consegnato negli anni Trenta all'archeologo Antonio Taramelli arrivato in Sardegna per catalogare il patrimonio artistico. 

Foto ed articolo tratto da https://www.lanuovasardegna.it/

Ultima modifica

23/12/2019

Condividi

Associazione Nazionale Città delle Grotte

Sede legale: Piazza Municipio 5,66018 Taranta Peligna (Ch)
Tel. / Fax : 0872 91 01 18 - Em@il: info@cittadellegrotte.it
Segreteria e Comunicazione:
Tel. 0863 19 40 278 - Fax: 0863 74 31 178 - Mobile: 3938950836
Em@il: ufficiostampa@cittadellegrotte.it
PEC: cittadellegrotte@pec.it

Grotte turistiche

Il sito dell' Associazione Nazionale Cittā delle Grotte č un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework